Gran spettacolo in terra di Toscana

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

Lascia qui il tuo commento

Rimandata, a causa dell’emergenza da Covid-19, la XXV edizione del Carnevale dei Figli di Bocco 2021 dedicata al settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri

Rimandata, a causa dell’emergenza da Covid-19, la XXV edizione del Carnevale dei Figli di Bocco 2021 dedicata al settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rimandata, a causa dell’emergenza da Covid-19,

la XXV edizione del Carnevale dei Figli di Bocco 2021

dedicata al settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri

 

Forti dell'ottimo risultato riportato otto mesi fa, era già pronto un attesissimo programma del

Carnevale dei Figli di Bocco 2021.

Un evento speciale che avrebbe decretato ancora una volta uno straordinario successo, come

è stato per tutti questi intensi e gratificanti 25 anni, che avremmo volentieri festeggiato

insieme a tutti i nostri numerosi sostenitori.

L’importante doppio anniversario, che avrebbe coinciso con i 700 anni dalla morte del Sommo

poeta Dante Alighieri ed i 25 anni dalla nascita del Carnevale Storico dei Figli di Bocco

avrebbe sicuramente dato di nuovo lustro al borgo medievale di Castiglion Fibocchi (AR) ed

alle ricchezze del suo territorio attraverso la storia, l'arte, la natura e la magia del Carnevale.

Purtroppo l’emergenza sanitaria da Covid-19 ancora in corso, ci costringe a rimandare la

manifestazione e tutti gli eventi in programma del 31 Gennaio e 7 Febbraio 2021.

Tuttavia ci sentiamo di poter affermare che questa pandemia non fermerà la creatività e

l’impegno che da sempre ci contraddistingue. Non appena la situazione si risolverà saremo

pronti, insieme a tutti i nostri Volontari, a riprendere più uniti e forti che mai questa grande

avventura che portiamo avanti con passione da un quarto di secolo. 

Associazione Carnevale di Castiglion Fibocchi - Aps

Il Presidente

Roberto Bruschi

 

"e quindi uscimmo a riveder le stelle"

(Inferno XXXIV,139)

Dante Alighieri

Maschera Regina 2020 - I Giardini di Marzo

Maschera Regina 2020 - I Giardini di Marzo

N° 156

I Giardini di Marzo

“Immersa nella nostalgia del passato, nell’ansia di noi riuscire a vivere al meglio il presente, custode del giardino segreto del Regno, rappresenta il coraggio nell’era della giovinezza e la nostalgia del passato.”

MASCHERA REGINA 2019

MASCHERA REGINA 2019

N.146 HOARA

Gran dama di corte come in un vecchio film in bianco e nero, fedele ma crudele

VINCITORE 12° CONCORSO FOTOGRAFICO

VINCITORE 12° CONCORSO FOTOGRAFICO

 

 

Sabato sera, durante la cena di Gala organizzata per chiudere l'anno carnevalesco dei Figli di Bocco, è stata svelata la classifica finale del 12° Concorso Fotografico del Carnevale dei Figli di Bocco, dal tema

"Colori e sfumature di un sorriso celato".

Il vincitore è

BANELLI ROBERTA di Arezzo

La foto vincitrice, è accompagnata dalla poesia del nostro Poeta Dario Salvi, che come tutti gli anni ci delizia con le sue dolci parole.

Grazie a tutti i partecipanti.

 

#figlidibocco #wearefiglidibocco #concorsofotografico #premiazione

EXPO MILANO 2015

EXPO MILANO 2015

 

Anche le Maschere del Carnevale dei Figli di Bocco saranno presenti a Milano, in occasione dell'EXPO 2015, con la rappresentanza di Arezzo e le sue Vallate, nella settimana dal 14 al 20 Luglio 2015, sfilando ai Chiostri Umanitaria - EXPO, via San Barnaba, il giorno 19 Luglio 2015.

In anteprima il video creato per l'occasione, ed il programma completo dell'evento.

Le bellissime maschere del Carnevale dei Figli di Bocco di Castiglion Fibocchi hanno sfilato in piazza San Pietro a Roma, durante il tradizionale corteo di Viva la Befana, oramai giunto alle trentesima edizione.

Non sono di sicuro passate inosservate, tra gli oltre 1500 figuranti che hanno animato il corteo, composto da delegazione di tutto il Lazio e non solo, oltre alla Fanfara a cavallo dell'Arma dei Carabinieri, e a una delegazione di Azzurri d'Italia e atleti olimpionici, ricevendo applausi a non finire, tra due ali di folla in fermento per lo spettacolo che si mostrava ai loro occhi.

Dopo la Santa Messa dell'Epifania presieduta da Papa Francesco, e l'angelus, hanno ricevuto insieme agli altri figuranti, la benedizione del Santo Padre.

Il calore di tutti i partecipanti che hanno affollato Piazza San Pietro e Via della Conciliazione è stato così forte e intenso che le Maschere dei Figli di Bocco hanno impiegato quasi un'ora prima di riuscire a sottrarsi alle numerose persone pronte ad immortalarsi insieme ai preziosi e bellissimi costumi barocchi.